Benvenuto Visitatore ( Connettiti | Registrati )


Pagine : (46) « Prima ... 14 15 [16] 17 18 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topic

> Aree di Crisi: Estremo Oriente
Veltro71
Inviato il: Venerdì, 18-Giu-2010, 08:09
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



La situazione in Myanmar....

Da Strategypage.com:

QUOTE
The Nuclear Mystery
June 16, 2010: Over the last two decades, as natural gas deposits were developed along the west coast (Arakan and Chin states), the number of soldiers in those areas has increased enormously (from two to 48 battalions) and more and more land has been seized from tribal owners, for the troops, and the economic infrastructure for the natural gas operations. These changes are usually carried out by corrupt officials, and the tribesmen get screwed. So a low level war continues in these two states, continually stoked by new government misbehavior.

The air force is expanding its fleet of Chinese K-8 trainers to fifty aircraft (the first were ordered in the late 1990s). This is more than are needed for training, but that is because the K-8 turned out to be a good reconnaissance and light bomber aircraft, for hunting down tribal rebels. The K-8 pilot can spot a new camp in mountain forests, and drop a few bombs on it.

Earlier in the month, U.S. and UN intelligence officials announced that they believed Myanmar was importing North Korean nuclear weapons technology. This made little sense, but the intelligence seemed to indicate that something nuclear was going on. The government took a little while, and then officially denied the allegations. Myanmar gets most of its weapons from China, with whom it shares a land border. But North Korea will trade whatever it has (ballistic missiles, nuclear weapons tech, infantry weapons and such) to whoever can pay. Since the military establishment that runs Myanmar is trying to legitimize itself with new elections (where men who recently "retired" from the military are running as civilians), why stir things up with a troublesome (diplomatically) effort to develop nukes? One possibility is that Myanmar is partnering with North Korea to help market and distribute North Korean nuclear weapons technology.

The low level war with tribal rebels, and those opposed to the military dictatorship, continues. It's mostly a low key battle that is purposely kept out of the Myanmar media, and is very difficult for foreign journalists to cover. Every month or so, the Myanmar media will report that a terrorist bomb has been found and disabled. News of major explosions (that cause a lot deaths) gets out, but many smaller attacks go unreported. So do air force bombings of rebel camps (or villages suspected of being bases). Army patrols, and abuse of tribal peoples, rarely makes the news. Occasionally, tribal refugees fleeting to Thailand will report new atrocities. But there's nothing new about the bad behavior of the troops (rape, robbery and general destruction) in the tribal areas. It's been going on for decades.

June 5, 2010:  China began construction of two pipelines (each about 750 kilometers long) to carry natural gas and petroleum from Myanmar to China. This solidifies relations with China, and gives both nations an incentive to keep the tribal violence down along the border. For the first time in 16 years, the Chinese head of state visited Myanmar, to discuss the new, closer, relations between the two nations.


Vedo l'articolo abbastanza veritiero. Se il governo birmano ha a che fare con la tecnologia nucleare e molto probabile che lo sia quale intermediario. Mi sembra che abbiano già abbastanza problemi per conto loro senza, magari, inimicarsi la Cina.


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Sabato, 19-Giu-2010, 11:33
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



Siamo alla paranoia...

QUOTE

South Korean children's balloons mistaken for parachuting North Koreans

Amid growing military tensions between the North and South, Seoul mobilised troops and police early on Thursday after a resident of Ansan, 22 miles south-west of the South Korean capital, reported that 40 to 50 flying objects resembling parachutes had fallen on a mountain the previous night.

Upon inspection, the objects were identified as helium balloons released by children at a nearby school.

Tensions on the Korean peninsular have been high since the sinking of the South's warship earlier this year. Seoul has said that the ship was torpedoed by Pyongyang.

Earlier this month, an explosion Yeonpyeong Island, near the sea border with North Korea, along with the discovery of a diving suit on the island's shoreline, also sparked an alert.

A joint military and police investigation found that the diving suit was abandoned by a fisherman and the explosion was not suspicious.

State inspectors strongly criticised military chiefs for their inadequate response to the sinking of a warship near the disputed sea border on March 26, with the loss of 46 lives.

The inspectors recommended that 13 generals, 10 lower-level officers and two civilian defence ministry officials be punished. The country's top military officer Lee Sang-Eui offered his resignation.

South Korea announced reprisals against North Korea after a separate multinational investigation concluded that a submarine from the North had torpedoed the warship.

The North, which denies involvement, has threatened military action if the United Nations Security Council accepts Seoul's request to censure Pyongyang.

Source:www.telegraph.co.uk


Il rischio reale è che qualcuno perda la testa e faccia un gesto stupido da entrambe le parti.


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Sabato, 19-Giu-2010, 12:53
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Da altre parti li avrebbero presi per UFO e fatto un servizio su voyager grrasd.gif
PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Giovedì, 24-Giu-2010, 23:22
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



Non è una scoperta...

US mulled North Korea nuclear strike in 1969: documents

Immagino che ci siano i piani per nuclearizzarre perfino una parte degli Stati Uniti..




--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
copac
Inviato il: Sabato, 26-Giu-2010, 12:05
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 207
Utente Nr.: 86
Iscritto il: 28-Mag-2009




QUOTE
China rewrites history of Korean War
On the 60th anniversary of the Korean War, China has finally rewritten its history of how the conflict began to point the finger of responsibility at North Korea
.

http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/...Korean-War.html

Segno che qualcosa sta cambiando nei rapporti Cina-NK.
Pare anche che a settembre Pyongyang deciderà il successore di Kim Jong-Il...
PMEmail Poster
Top
Odisseo
Inviato il: Lunedì, 28-Giu-2010, 21:59
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 49
Utente Nr.: 320
Iscritto il: 23-Mag-2010



Sul sito della US Navy ci sono foto dell'SSGN-727 Michigan che entro in porto a Busan - Sud Corea.

http://www.navy.mil/view_single.asp?id=87727
PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Mercoledì, 07-Lug-2010, 00:19
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



La Cina (tenta) di mostrare i muscoli..

China to Test Carrier Killing Missile

..E il Myanmar tenta la carta delle false elezioni..con l'atomica:

The Mysterious North Korean Connection


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Mauro
Inviato il: Mercoledì, 07-Lug-2010, 00:36
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 2950
Utente Nr.: 7
Iscritto il: 18-Mar-2009



Ma allora se le stanno cercando? Comincio a far caricare le Santi per l'INEVITABILE sbarco a Shangay (e l'IMMANCABILE VITTORIA)! asd.gif
PMEmail Poster
Top
Nikita
Inviato il: Mercoledì, 07-Lug-2010, 09:50
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 2238
Utente Nr.: 24
Iscritto il: 19-Mar-2009



Cina.

Quanto modifica il quadro Cina . USA l'evoluzione con Formosa?

Messaggio modificato da Nikita il Mercoledì, 07-Lug-2010, 12:09


--------------------
------------------------------------------------------------------
"A volte i nostri destini si concentrano sulla punta di una baionetta "

John F. Kennedy

"Rimossa la persona, rimosso il problema "

Iosif Vissarionovič Džugašvili (detto Stalin)
PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Venerdì, 09-Lug-2010, 11:41
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



.. è arrivata la risposta della USNAVY al NAVTEX cinese:

U.S. sends message to China thru 3 of its 4 SSGNs

La situazione si scalda.. hmm.gif


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Venerdì, 09-Lug-2010, 12:40
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



3 SSGN arrivano nello stesso giorno nelle filippine, in corea del sud e a Diego Garcia "nello stesso giorno" e dovrebbero essere "una coincidenza" asd.gif

Da incorniciare anche il commento cinese "confidiamo che l'attività americana nella regione serva per pace, stabilità e sicurezza regionale e non il contrario"

Indubbiamente a Obama arriverà un altro nobel per la pace biggrin.gif
PMEmail Poster
Top
madmike
Inviato il: Venerdì, 09-Lug-2010, 17:35
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 10356
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 19-Mar-2009



e che fanno, sbarcano 200 Seal a Shangay, o lanciano 300 cruise su Pechino.?

PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Venerdì, 09-Lug-2010, 18:08
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Perché, i cinesi lanceranno mai i loro missili anticarrier contro una portaerei? grrasd.gif
PMEmail Poster
Top
Pallino
Inviato il: Sabato, 17-Lug-2010, 05:32
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 3195
Utente Nr.: 54
Iscritto il: 29-Mar-2009



» 16/07/2010 11:18
MYANMAR – INDIA
La sazia giunta birmana libera Win Htein e prosegue la corsa agli armamenti
di Tint Swe

La liberazione di un prigioniero politico vicino ad Aung San Suu Kyi non è un segnale di cambiamento. Egli ha scontato per intero la pena e avrebbe dovuto uscire già nel settembre 2008, in seguito a un’amnistia generale. I militari fanno affari con la più grande democrazia al mondo (India) e il peggior tiranno (Corea del Nord).

New Delhi (AsiaNews) – Ieri la giunta militare birmana ha liberato U Win Htein, 66 anni, collaboratore della leader dell’opposizione Aung San Suu Kyi. L’uomo ha trascorso 14 anni in una prigione del nord del Paese e ora verrà affidato alle cure dei familiari. L’attivista democratico ha scontato tutti gli anni di condanna inflitti.

I vertici della dittatura sono sempre meno interessati alle prossime elezioni, in cui la vittoria pare scontata, puntando invece su armamenti e rapporti economici e commerciali con le potenze asiatiche.

Sul particolare momento attraversato dal Myanmar, AsiaNews ha raccolto il parere di Tint Swe, membro del Consiglio dei ministri del National Coalition Government of the Union of Burma (NCGUB), costituito da rifugiati del Myanmar dopo le elezioni del 1990 vinte dalla Lega nazionale per la democrazia e mai riconosciuto dalla giunta militare. Fuggito in India nel 1990, dal 21 dicembre del 1991 vive a New Delhi.

Le elezioni politiche in Myanmar, a lungo pubblicizzate e cariche di troppe aspettative, sono giunte a un binario morto e non vi sono nemmeno altri elementi di sollievo. Quanti sono interessati a scorgere segnali positivi da parte della giunta, possono pensare al rilascio di Bogyi (il Capitano) Win Htein dalla prigione, avvenuto ieri 15 luglio. In realtà, egli ha scontato tutti gli anni di carcere a cui era stato condannato. Egli è rimasto agli arresti, sebbene avesse tutti i diritti per essere scarcerato, quando nel settembre 2008 9002 prigionieri sono stati liberati in seguito a un’amnistia generale. Forse perché U Win Htein era uno stretto collaboratore di Aung San Suu Kyi, tutti gli occhi erano spalancati.

La notizia del rilascio giunge in concomitanza con nuove pressioni dal mondo esterno. Il 14 luglio scorso la Camera dei deputati degli Stati Uniti ha rinnovato la “Legge 2003 sulla Democrazia e la libertà in Myanmar”. Il prolungamento delle sanzioni economiche e la diminuzione graduale degli investimenti cinesi hanno determinato un crollo di oltre due terzi, nell’ultimo anno fiscale, nel volume di investimenti esteri nella ex-Birmania. Anche le esportazioni di riso hanno raggiunto un valore di poco superiore alle 27mila tonnellate nella prima metà del 2010, registrando un dato di gran lunga inferiore a quello degli anni scorsi.

Nel frattempo il figlio di Tay Za, uno degli uomini d’affari chiave della giunta birmana e raccoglitore di fondi, ha perso una battaglia legale contro le sanzioni imposte dall’Unione europea. David Miliband, il prossimo leader dei laburisti, ha ricevuto di persona Wai Hin Pwint Thon, figlia di un prigioniero politico birmano e le ha promesso il massimo sostegno per la democrazia in Myanmar.

Tuttavia, l’attenzione del regime militare birmano non è volta alle elezioni ma alla costruzione di una batteria di missili strategici con l’assistenza della Corea del Nord.

Al tempo stesso il “Pyi-Khaing-Phyo”, la cosiddetta benestante e famosa “organizzazione sociale” patrocinata dal generalissimo Than Shwe, sta per essere trasformata ufficialmente in un partito politico. L’enorme quantità di beni che fanno capo all’associazione verranno destinati al partito, che parteciperà alle prossime elezioni. Il Primo Ministro in carica è il presidente del partito. In questo modo, quanti vogliono scommettere andando sul sicuro, dovranno puntare sull’Union Solidarity Party. Tuttavia, la vicenda potrebbe ricordare le aspettative pre-mondiali [di calcio] che ruotavano attorno al Brasile…

Il popolo birmano non mostra alcun interesse per le elezioni. Sa che tutto andrà nelle vecchie mani, secondo uno stile già visto. La gente è occupata da problemi che si trascinano nel tempo, come i bambini soldato, le ragazze vendute, le intimidazioni e gli abusi.

Il generalissimo birmano visiterà l’India dal 25 al 29 luglio per un pellegrinaggio, a breve distanza dalla sorprendente visita – in programma il 23 luglio – in Myanmar del Ministro nord-coreano degli esteri. Ciò mostra quanto il regime militare si trovi perfettamente a suo agio al cospetto della più grande democrazia al mondo, così come del peggior tiranno.

http://www.asianews.it/notizie-it/La-sazia...enti-18953.html

Messaggio modificato da Pallino il Sabato, 17-Lug-2010, 05:36


--------------------
Senatus.PopulusQue.Isaurum
PERPETUA
ET FIRMA
FIDELITAS

Quando il fanatismo ha incancrenito il cervello, l'infermità è incurabile. (VOLTAIRE)
PMEmail PosterUsers Website
Top
Pallino
Inviato il: Sabato, 17-Lug-2010, 05:41
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 3195
Utente Nr.: 54
Iscritto il: 29-Mar-2009



16/07/2010 11:16
ASIA
Acqua, un diritto umano fondamentale. Ne discute l'Onu

Almeno 3 miliardi di persone non hanno acqua corrente entro un chilometro da casa, 884 milioni attingono l’acqua potabile da fonti non protette. L’Onu discute se riconoscere l’acqua come diritto umano fondamentale. Ma Canada e altri Stati sviluppati si oppongono.


Hong Kong (AsiaNews/Agenzie) – Il diritto all’acqua come diritto umano fondamentale: alle Nazioni Unite è in discussione una risoluzione che lo afferma e si prevede che sarà votata entro luglio.
Ma incontra l’opposizione di Paesi occidentali, il Canada in testa, e si profila un duro contrasto nord-sud.
Maude Barlow, sostenitrice della risoluzione ed ex consigliere Onu per l’Acqua nel 2008-2009, spiega all’agenzia Inter Press Service che circa 2 miliardi di persone vivono in regioni povere di acqua e almeno 3 miliardi non hanno acqua corrente entro un chilometro dall’abitazione.
La Barlow ha mandato una lettera a tutti i 192 delegati Onu per chiedere che il diritto all’acqua sia inserito tra i diritti umani fondamentali, sottolineando che ciò è necessario per una vita degna e che quando nel 1948 è stata approvata la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani non si poteva pensare che un giorno il diritto all’acqua sarebbe stato contestato.
Spiega che “nel 2010 non è esagerato dire che la mancanza di un accesso all’acqua potabile sia la maggiore violazione mondiale dei diritti umani”.

Il Canada si oppone al riconoscimento di questo diritto, come pure l’Australia e Stati occidentali come Stati Uniti e Gran Bretagna, al punto che la controversia “inizia a porsi” come un contrasto tra nord e sud del mondo.
La risoluzione in discussione riconosce come diritti fondamentali “l’acqua e la sanità”.

Ann-Mari Karlsson dell’Istituto internazione di Stoccolma per l’acqua (Siwi) è d’accordo che “il diritto all’acqua e alla sanità sono componenti del diritto a un adeguato standard di vita e che questi diritti rientrano nell’art. 11 della Convenzione internazionale sui Diritti Economici, Sociali e Culturali”.

I dati riportati dal Siwi sono gravissimi: 884 milioni di persone attingono ancora l’acqua potabile da fonti come laghi, canali di irrigazioni, pozzi non protetti;
oltre il 50% dei bambini malnutriti dipendono da diarrea e infezioni intestinali conseguenze della mancanza di acqua pulita e dello scarso igiene, ogni anno ci sono 1,8 milioni di morti per infezioni intestinali e il 90% sono bambini con meno di 5 anni, quasi tutti in Paesi in via di sviluppo;
nei Paesi in via di sviluppo metà dei letti in ospedale sono occupati da pazienti vittime di malattie collegate con la scarsità d’acqua;
almeno i due terzi delle persone che mancano d’acqua hanno meno di 2 dollari al giorno per vivere.

Tra i 10 Paesi maggiori utilizzatori d’acqua ci sono India, Cina, Pakistan, Giappone, Thailandia, Indonesia, Bangladesh e Russia, oltre a Usa e Messico, ma nelle grandi città i poveri abitanti in baraccopoli pagano un litro d’acqua da 5 a 10 volte di più di chi vive nei quartieri ricchi.
Un bambino nato nei Paesi sviluppati consuma da 30 a 50 volte più acqua di uno nato in un Paese in via di sviluppo.

L’Unione europea ha già riconosciuto l’acqua come un diritto umano e i sostenitori della mozione sperano che i Paesi Ue si battano per approvarla.
Ma nessuno si aspetta un immediato riconoscimento di questo diritto, vista l’opposizione di vari Paesi e la necessità di raggiungere un consenso globale.
Esperti osservano che molte opposizioni sono motivate dalla ricerca di guadagno economico: per mantenere il diritto a vendere l’acqua a prezzo alto.


http://www.asianews.it/notizie-it/Acqua,-u...;Onu-18951.html


--------------------
Senatus.PopulusQue.Isaurum
PERPETUA
ET FIRMA
FIDELITAS

Quando il fanatismo ha incancrenito il cervello, l'infermità è incurabile. (VOLTAIRE)
PMEmail PosterUsers Website
Top
holmes
Inviato il: Domenica, 18-Lug-2010, 17:19
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 2954
Utente Nr.: 88
Iscritto il: 02-Giu-2009



I numeri a lotto dei Cinesi e relativi babbei che ci credono:

http://www.heritage.org/Research/Reports/2...t-Economic-Data

QUOTE
Beijing issues economic numbers only two weeks after a quarter ends, an impossible feat in the world’s most populous country


ph34r.gif hmm.gif

PMEmail Poster
Top
madmike
Inviato il: Domenica, 18-Lug-2010, 17:42
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 10356
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 19-Mar-2009



Wow, poi preso da un sito di cui ci si puo' fidare, che fa dell'indipendenza e della imparzialità la sua 'way of life':

Founded in 1973, The Heritage Foundation is a research and educational institution—a think tank—whose mission is to formulate and promote conservative public policies based on the principles of free enterprise, limited government, individual freedom, traditional American values, and a strong national defense.

We believe the principles and ideas of the American Founding are worth conserving and renewing. As policy entrepreneurs, we believe the most effective solutions are consistent with those ideas and principles. Our vision is to build an America where freedom, opportunity, prosperity, and civil society flourish.


OBJECTIVES1. To protect America’s leadership role in the world from the corrosive effects of terrorists, rogue states, rival powers, anti-American political movements, and weak allies.

2. To devise new ways to assert America’s leadership before we lose our sovereignty, our security, and our freedom.

3. To devise strategies to win the global war of ideas for freedom and security.


tutto tratto dal sito, eh? Ecco, vogliamo riparlare di babbei che credono a tutto quallo che leggono?

PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Lunedì, 19-Lug-2010, 11:07
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



Intanto gli USA aggiungono altro deterrente..

QUOTE
F-22 likely to join military drills with S. Korea


SEOUL, July 18 (Yonhap) -- The United States may dispatch its high-tech F-22 Raptor stealth fighter to the Korean Peninsula for the upcoming joint military exercises with South Korea aimed at sending a warning message to North Korea for its continued provocative acts, a government source said Sunday.

  "Chances are high that the F-22 fighter jet will take part in the South Korea-U.S. joint drills to be held in the East Sea within July, in which a U.S. aircraft carrier will also participate," the source said on the condition of anonymity. "The U.S. is considering the F-22's participation in the training."
In response to the March 26 deadly sinking of a South Korean warship caused by a North Korean torpedo attack that left 46 sailors dead, the allies have decided to conduct large-scale naval drills in the eastern waters of South Korea, along with an anti-submarine training in the Yellow Sea.

  The exact dates for the exercises and other details will be decided at an unprecedented group meeting of foreign and defense ministers from the two sides in Seoul this week, officials said. The U.S. has already confirmed that it will send the nuclear-powered USS George Washington, which is stationed at the U.S. naval base in Yokosuka, Japan.

  Another source also said that the upcoming drills will involve core forces of the U.S. Second Fleet and American troops stationed in Japan.

  If the F-22 takes part in the training, it would mark the first time for the jet to be deployed in Korea.

  From the base in Okinawa, the F-22, dubbed the "strongest fighter jet in existence," is reportedly capable of striking North Korea's main nuclear facilities in Yongbyon within half an hour after take-off.

Source:YonhapNews


Evidentemente, dopo che la Cina ha praticamente lasciato solo il governo di Pyonyang (bollando come incidente l'affondamento della Corvetta Sud Coreana e riscrivendo la storia della guerra di Corea), la paura che vi sia un tentativo di colpo di mano da parte della Corea del Nord, stà inducendo gli USA a incrementare la loro presenza in loco.





--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Mercoledì, 21-Lug-2010, 17:48
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Link
Gara a distanza a chi ha la macchia di petrolio più estesa. Gli stati uniti paiono avvantaggiati, ma i cinesi puntano alle acque internazionali dry.gif
PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Venerdì, 23-Lug-2010, 19:29
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



Ma sig Exall, mi meraviglio di lei! I cinesi possono inquinare in lungo e in largo perché loro sono i buoni (e abitando l'altro emisfero..chi se ne frega) Mica come i cattivoni degli USA che con la loro scellerata politica imperialista di sfruttamento delle risorse naturali e la mancanza di qualsivoglia regola di sicurezza stanno inquinando il Golfo del Messico. asd.gif


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Venerdì, 23-Lug-2010, 22:48
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Questa storia della competizione a distanza sta raggiungendo punte tragi-comiche grrasd.gif
PMEmail Poster
Top
madmike
Inviato il: Sabato, 24-Lug-2010, 09:54
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 10356
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 19-Mar-2009



Non mi pare proprio la stessa cosa. Incidenti che coinvolgono il petrolio ne accadono in continuazione, ma non penso proprio che si possa parlare di 'stesse dimensioni'.

Si parla di 11 kmq inquinati, negli Usa si parla di centinaia di kmq. E la perdita continua, CNN dava al primo luglio una perdita stimata di 3,9 milioni di barili.

Francamente, non credo la si possa impostare come 'propaganda' (da una parte i buoni dall'altra i cattivi) o 'competizione a distanza'.


http://edition.cnn.com/SPECIALS/2010/gulf....tive/index.html
PMEmail Poster
Top
holmes
Inviato il: Sabato, 24-Lug-2010, 10:33
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 2954
Utente Nr.: 88
Iscritto il: 02-Giu-2009



QUOTE
F-22 likely to join military drills with S. Korea


Ma l' F22 "non era una ciofeca" un giocatollo "iper-ingestibile ultracostoso tutta immagine e poca sostanza"?

PMEmail Poster
Top
holmes
Inviato il: Sabato, 24-Lug-2010, 10:40
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 2954
Utente Nr.: 88
Iscritto il: 02-Giu-2009



QUOTE
Non mi pare proprio la stessa cosa. Incidenti che coinvolgono il petrolio ne accadono in continuazione, ma non penso proprio che si possa parlare di 'stesse dimensioni'.


Infatti, nel caso del Golfo del messico stiamo parlando di una perdita in un pozzo a 1500 metri di profondità su di una piattaforma petrolifera, nel caso della Cina si tratta di una conduttura.

Ma avete visto le scene dei "soccorritori" praticamente privi di qualunque equipaggiamento decente, addirittura hanno dovuto requisire dei pescherecci e persino "carta assorbente"!!

Ma stiamo parlando di un paese che si candida ad essere la "seconda potenza mondiale"!!!

user posted image
PMEmail Poster
Top
madmike
Inviato il: Sabato, 24-Lug-2010, 13:05
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 10356
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 19-Mar-2009



e allora? Perchè, mai rotto una tubatura, in Texas o negli Usa continentali? Ci sono mezzi fantascientifici, in quei casi?

A volte il suo americanismo sconfina, mi scusi, nel ridicolo. Come se i problemi in Usa, o la mancanza di mezzi, non ci fossero mai.

Fra l'altro, le ultime notizie dalla Cina sono queste:

PECHINO (Reuters) - La Cina ha organizzato una flottiglia di 500 navi da pesca per ripulire il mare dal petrolio fuoriuscito dal porto di Dalian, uno dei principali del paese, interrompendo le operazioni di raffinazione e deviando i cargo. Secondo quanto annunciato dai funzionari, il porto non ritornerà rebbe all'attività normale fino alla fine della settimana.

L'esplosione di un oleodotto ha innescato venerdì scorso un incendio nel porto di Xingang, sede di una riserva strategica di 19 milioni di barili di petrolio, mentre una nave cisterna era impegnata nelle procedure di scarico, [B]con 1.500 tonnellate di greggio che si sono riversate in mare lasciando una chiazza di 183 chilometri quadrati.[/B]

L'agenzia di stampa statale Xinhua ha detto oggi che una ventina di imbarcazioni specializzate nelle operazioni di pulizia, insieme alla flottiglia di navi da pesca, stanno usando solventi e assorbenti per ripulire la chiazza.

Con circa un terzo del petrolio recuperato al momento, sono necessari almeno altri 4-5 giorni per completare le operazioni, ha detto l'agenzia citando Luan Yuxuan, vicedirettore dell'amministrazione per l'Ocerano e la Pesca di Dalian.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Sabato, 24-Lug-2010, 17:51
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Nel frattempo le acque (inquinate dalla recnete perdita biggrin.gif ) della corea si fanno sempre più agitate:
Link
Spero si sia trattato di qualche errore nel riportare e tradurre la frase, perché sentir parlare di una guerra "santa" da parte dell'ultimo regime comunista è veramente troppo biggrin.gif

PS signor madmike, credo che come nell'occasione della perdita nel golfo del messico le cose siano molto più gravi di quanto dicono i vari governi. Ecco alcuni dati Link:
- la chiazza che copre 430 km quadrati
- La zona ritenuta a rischio è però molto più vasta: circa 1.500 km quadrati, secondo Nuova Cina, e lambisce le acque internazionali.
- Secondo la Cctv, l’emittente nazionale cinese, in mare sono finiti circa 400mila barili di greggio: 1,5 milioni di litri


Messaggio modificato da Exall il Sabato, 24-Lug-2010, 18:00
PMEmail Poster
Top
madmike
Inviato il: Sabato, 24-Lug-2010, 18:21
Quote Post





Gruppo: Admin
Messaggi: 10356
Utente Nr.: 13
Iscritto il: 19-Mar-2009



io ho citato Reuters. vedremo nei prossimi giorni.
PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Domenica, 25-Lug-2010, 11:32
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



E' ufficiale!

Japan set to approve exporting new SM3 interceptors

E se esportano l'SM3..a breve avverrà anche per tutto il resto!


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Sparviero
Inviato il: Domenica, 25-Lug-2010, 12:37
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 1
Utente Nr.: 347
Iscritto il: 09-Lug-2010



UN CARO SALUTO A TUTTI I FORUMISTI DA UN NUOVO ISCRITTO AL SUO PRIMO MESSAGGIO ED UN VIVO APPREZZAMENTO PER LA QUALITA' DEL FORUM CHE HO SCOPERTO DA POCO.

Sarei grato a tutti se si potessero approfondira i seguenti due -a mio avviso importanti- elementi di grostrategie e geopolitica riguardanti la Cina che sono comparsi solo marginalmente su questo argomento:
1.- DEMOGRAFIA: le leggi sul figlio unico e gli aborti selettivi (e la soppressione delle neonate) comporterebbero un grave squilibrio tra maschi e femmine, si parla di un eccedenza di maschi addirittura di 100 mln di individui fertili, che non potranno mai formarsi una famiglia in Cina.
Per inciso, gli antropologi ritengono che le popolazioni od i gruppi che vengono privati delle donne evolvono maggiore aggressività e propensione al combattimento ed alla conquista, ed indicano, nei loro saggi, spartani, arabi della prima espansione islamica, giannizzeri ed altro.
2.-ACQUA: pare che alla fine del decennio la disponibilità pro capite di acqua in Cina sarà inferiore ad un decimo dei consumi pro capite dell'EU (peraltro una frazione dei consumi USA). Pare che il problema (peraltro seguito da un apposito Ufficio al Pentagono, retto da un anzianissimo, insostituibile esperto) sia alla base dei recenti faraonici sforzi idraulici -fonte anche di attriti con i vicini-, abbia a che fare con la paurosa incalzante desertificazione dell'Asia centrale e possa essere in un prossimo futuro un limite importante per la RPC, specie in campo agricolo, ma anche dell'industria pesante
PMEmail Poster
Top
Pallino
Inviato il: Venerdì, 10-Set-2010, 17:33
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 3195
Utente Nr.: 54
Iscritto il: 29-Mar-2009



http://www.asianews.it/notizie-it/Balzo-in...nesi-19426.html


10/09/2010 13:25
CINA
Balzo in avanti delle importazioni cinesi

Ad agosto sono aumentate del 35,2%. Diminuisce il surplus nella bilancia commerciale. Esperti discutono se il dato sia stabile o solo conseguenza di forti acquisti di materie prime in previsione di aumenti di prezzi. I rapporti cogli Stati Uniti.

Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Le importazioni cinesi crescono del 35,2% ad agosto rispetto a un anno prima e fanno ben sperare per l’auspicato aumento della domanda interna, in un Paese finora troppo dipendente dalle esportazioni.
Il dato migliora il +22,7% di luglio e supera le previsioni.

Esperti leggono il dato insieme al forte aumento delle vendite di autoveicoli in Cina, sempre ad agosto, e ritengono che il Paese sia sulla buona strada per svincolarsi, per quanto possibile, dalle esportazioni, che finora hanno assorbito la gran parte della sua produzione industriale.
Fra l’altro, sempre ad agosto le esportazioni sono cresciute “solo” del 34,4%, dopo il +38,1% di luglio.

Per questo il surplus commerciale ad agosto è stato di “solo” 20 miliardi di dollari (139,3 miliardi le esportazioni e 119,27 miliardi le importazioni), dato inferiore ai 28,7 miliardi di luglio come pure alla media mensile di 27,1 miliardi.

Il dato è anche letto come un primo esito della politica del governo per la riduzione dei finanziamenti bancari e per evitare bolle speculative.

Peraltro alcuni analisti osservano che per fare previsioni sarebbe necessario un miglior dettaglio dei settori delle maggiori importazioni.
Per esempio Dong Xian’an, esperto economico di Pechino, osserva che l’aumento potrebbe anche essere conseguenza di un forte aumento dell’acquisto di materie prime nell’ultima settimana di agosto, per timore di aumenti di prezzo.
Altri analisti osservano che ciò potrà allentare le tensioni con Washington, preoccupata per il forte indebitamento Usa verso la Cina e che insiste per un rapida rivalutazione delle yuan, ritenuto molto sottostimato.
In questa ottica la notizia è giunta a ridosso del viaggio a Pechino di Larry Summers, consigliere economico capo del presidente Usa Barack Obama.
La prossima settimana il Congresso Usa ha fissato una discussione per decidere se adottare sanzioni verso Pechino in risposta allo yuan ritenuto sottovalutato.




--------------------
Senatus.PopulusQue.Isaurum
PERPETUA
ET FIRMA
FIDELITAS

Quando il fanatismo ha incancrenito il cervello, l'infermità è incurabile. (VOLTAIRE)
PMEmail PosterUsers Website
Top
Pallino
Inviato il: Venerdì, 10-Set-2010, 17:43
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 3195
Utente Nr.: 54
Iscritto il: 29-Mar-2009



Il problema DEMOGRAFICO CINESE, innescato dalle leggi che favoriscono, o tentano di imporre, un figlio solo per coppia, si scontrano con le tradizioni orientali e Cinesi in particolare, che portano a predilire il figlio maschio.
Questo fatto ha portato a tantissimi aborti.
Per contro c'è un surplus di Figli Maschi, che probabilmente sposeranno straniere orientali, questo porterà forse degli aggiornamenti culturali.
Ma c'è un problema che la Cina ha in comune con l'Occidente: un futuro eccessivo innalzamento dell'età media della popolazione.

L'acqua potabile e per uso igienico non penso sia un problema per la Cina.
E' più probabile che la carenza d'acqua, in futuro, vada a limitare gli sviluppi Agricoli ed Industriali.
Anche in Cina stanno cominciando a capire che certe risorse naturali sono un patrimonio che va conservato e non sprecato.


--------------------
Senatus.PopulusQue.Isaurum
PERPETUA
ET FIRMA
FIDELITAS

Quando il fanatismo ha incancrenito il cervello, l'infermità è incurabile. (VOLTAIRE)
PMEmail PosterUsers Website
Top
Exall
Inviato il: Lunedì, 13-Set-2010, 19:44
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



India, kashmir:
Link
Non paghi della rinuncia a dare fuoco al corano, attaccate lo stesso delle sedi cristiane.
PMEmail Poster
Top
Pallino
Inviato il: Lunedì, 13-Set-2010, 22:11
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 3195
Utente Nr.: 54
Iscritto il: 29-Mar-2009



In Tennesee qualcuno ha bruciato il Corano, mi pare 2 Pastori protestanti.
La cosa si è risaputa subito.


--------------------
Senatus.PopulusQue.Isaurum
PERPETUA
ET FIRMA
FIDELITAS

Quando il fanatismo ha incancrenito il cervello, l'infermità è incurabile. (VOLTAIRE)
PMEmail PosterUsers Website
Top
Veltro71
Inviato il: Martedì, 14-Set-2010, 00:15
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



Mi chiedo se questi gentili signori, i cui precetti impongono il porgere l'altra guancia e la tolleranza, avrebbero bruciato lo stesso libro ma in qualche piazza di Karachi o di Riad invece che alla presenza di uno sparuto gruppo di loro correligiosi?

Perché, vista la forza data loro dalla fede, non compiono un vero viaggio apostolico in quelle terre provando a convertire, alla luce del giorno, quanta più popolazione è possibile?

Quindi: o la smettiamo di dire che Cristo è diverso da Allah e ci mettiamo anche noi a bruciare libri e bandiere pure "noi" oppure mettiamo questa gente al bando impedendoli di metter in pericolo la vita di chi l'apostolato lo fa seriamente e senza manie di protagonismo.

Scusate lo sfogo.


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Martedì, 14-Set-2010, 15:02
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Ma pensate sul serio che serviva qualcosa di più che un pretesto per fare quegli attacchi? Qualcuno ha detto che qualcuno ha offeso il corano:
Dagli al crociato! Picchia il crociato!
Il papa ha offeso la nostra religione... Si, ma che ha detto? Boh, mi hanno detto che ha offeso, dagli al crociato!
C'è una moscha che vola... dagli al crociato!

PMEmail Poster
Top
Veltro71
Inviato il: Martedì, 14-Set-2010, 23:05
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 4031
Utente Nr.: 8
Iscritto il: 18-Mar-2009



Appunto perché di scuse ce ne sono anche troppe.. non mi sembrava il caso di aggiungerne altre. Soprattutto perché, in questo caso, sono state suscitate per pura opportunità politico religiosa da parte di leaders di piccole comunità.


--------------------
"Meglio essere violenti, se c'è violenza nel nostro cuore, che indossare il manto della non-violenza per coprire l'impotenza" (Gandhi)
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Mercoledì, 15-Set-2010, 13:38
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Eh, il problema è che queste cose si possono montare (ad arte), se c'è il sottobosco che consente di farlo. Purtroppo ci sono comunità che non attendono altro che la scusa per far partire l'attacco, e in questo caso è inutile umiliarsi in pubblico perché comunque tolta una scusa se ne avrà un'altra. E' questo che non si vuole capire, si tratta di scuse.
In questo caso praticamente solo la tv iraniana ha diffuso la notizia circa il presunto rogo, e guardacaso c'era gente che non aspettava altro per scendere in strada e uccidere.
Per cui, per quel che mi riguarda alle parole di quel pastore fuori di testa avrebbero semplicemente dovuto far spallucce. C'è un deficente che vuole fare una cosa deficente. Punto. A che è servito umiliarsi in pubblico, a parte far vedere che siamo sempre disposti a chinare la testa?
PMEmail Poster
Top
Sigan
Inviato il: Giovedì, 16-Set-2010, 16:15
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 57
Utente Nr.: 217
Iscritto il: 12-Gen-2010



Ieri i fumetti satanici, oggi i roghi di corano diabolici, domani i personaggi del presepe apocriti.... c'è gente che non aspetta altro, ma c'è anche un certo tipo di giornalismo che non aspetta altro che metterlo in prima pagina!


--------------------
user posted image
PMEmail PosterUsers Website
Top
Massimo jr
Inviato il: Giovedì, 16-Set-2010, 16:50
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 6154
Utente Nr.: 68
Iscritto il: 16-Apr-2009



QUOTE (Exall @ Mercoledì, 15-Set-2010, 12:38)
A che è servito umiliarsi in pubblico, a parte far vedere che siamo sempre disposti a chinare la testa?

Prendere le distanze da una porcheria è umiliarsi o chinare la testa per lei ?
per chi odia i musulmani si ' , per gli altri non credo
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Giovedì, 16-Set-2010, 19:59
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Viene da chiedersi se sappia leggere (non dico arrivare alla comprensione del testo) wink.gif
Una cosa è prendere le distanze, dire ad esempio "è un imbecille e quello che fa riflette la sua indole", un'altra cosa è spiattellarlo in tutti i TG e pregarlo di non compiere un gesto che avrebbe conseguenze irreparabili per i rapporti tra le comunità. Questo significa umiliarsi.
Perché se si rompono i rapporti per lo stupido gesto di un esagitato, vuol dire che l'altra parte non si aspetta altro che romperli. Cosa del resto ampiamente dimostrato nel Kashmir. Al tg hanno detto che ci hanno offeso. A si? picchia picchia!
PMEmail Poster
Top
Massimo jr
Inviato il: Giovedì, 16-Set-2010, 20:21
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 6154
Utente Nr.: 68
Iscritto il: 16-Apr-2009



"l' altra parte " chi sarebbero ? , i musulmani ovvamente dato che per lei sono un blocco monolitico guidato da idee violente ed omicide .
Un po' come se " noi " fossimo rappresentati dal pastore piromane , dalla fallaci etc
quando finira' di generalizzare sara' un bel giorno -TestateMuro.gif

Riguardo ad Obama che si sarebbe umiliato ....
con un esercito in Afghanistan , uno in iraq ,una guerra possibile contro l' Iran , altri interessi enormi su zone abitate da musulmani chissa' , piu' che umiliarsi avra ' agito per interessi , del resto LUI è presidente degli Usa mentre certi suoi critici non sono nessuno .
una ragione ci sara'
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Giovedì, 16-Set-2010, 20:48
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Non si preoccupi, grazie a dio ci sono persone come lei che si accorgono che il siluro in corea è stato lanciato dagli americani, o che il peschereccio aveva soccorso diversi migranti.

E, sempre grazie a dio, ci sono persone che criticano libri senza averli letti. Perché li criticano? Perché qualcuno ha riferito che dicono cose che danno fastidio, che non combaciano col proprio modo di vedere le cose. Siamo veramente fortunati, grazie, ci illumina il cammino. Specialmente quando non sa come ribattere e la butta sul personale. Per poi affibiare etichette. Stile i cierre, cierre era troppo poco offensivo così nei lager si inventarono di chiamarli fascisti. Non erano fascisti ma che importava? Erano bollati e così ci si sentiva rassicurati. Bravo!
Comunque continuo a chiederle di leggerli i libri prima di criticarli aprioristicamente perché non dicono quello che vuole sentire. Mi rendo conto che è una casua disperata, ma non demordo, continuo ad invitarla a leggerli i libri prima di criticarli. Poi magari cerca anche le fonti per conferma, ma questo è già un passo ulteriore, cominci dai libri.

Circa Obama, ha proprio sbagliato ad impostare la vicenda su questo piano. Avrebbe potuto bellamente liquidarla come il gesto di un imbecille e finiva lì. E invece no, suppliche nazionali, caso nazionale e via dicendo. Dopo una bella risposta sul si alla moschea perché era nei loro diritti, ferma un tizio che faceva una cosa stupida dimenticandosi degli stessi diritti. Per cui si arriva a vedere che si siamo uguali, ma ci sono più uguali degli altri.

E, per inciso, è da vedere se lo riconfermano.

PS ma da tanto fastidio che effettivamente "Si, stavano lì ad aspettare il pretesto?" perché sa, è quello che è successo. Mi rendo conto che le da fastidio perché conferma quanto dico, ma non è che perché non vuole una cosa quella non è. Come non è perché si pongono i tabù che le cose non succedono. C'era gente in attesa di strumentalizzare, e con o senza il gesto hanno strumentalizzato. Se non ci fosse stato quello avrebbero trovato altro. O semplicemente l'avrebbero fatto e basta.
PMEmail Poster
Top
Massimo jr
Inviato il: Giovedì, 16-Set-2010, 21:03
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 6154
Utente Nr.: 68
Iscritto il: 16-Apr-2009



QUOTE (Exall @ Giovedì, 16-Set-2010, 19:48)

PS ma da tanto fastidio che effettivamente "Si, stavano lì ad aspettare il pretesto?" perché sa, è quello che è successo. Mi rendo conto che le da fastidio perché conferma quanto dico

non ha capito , il vedere gli " altri " come un insieme omogeneo , monolitico , che pensano ed agiscono all unisono è alla base del razzismo .
Pe hitler gli ebrei erano tutti uguali , un gruppo impegnato con tutti i suoi componenti a cercare il dominio del mondo , a rubare , etc etc , hitler cerco' di ammazzarli tutti in base a questa visione

Lei i musulmani è sicuro di non vederli allo stesso modo ?
PMEmail Poster
Top
Enrr
Inviato il: Giovedì, 16-Set-2010, 21:22
Quote Post





Gruppo: DisegnatoriFD
Messaggi: 2361
Utente Nr.: 3
Iscritto il: 18-Mar-2009



Preghiamo gli utenti a ritornare ad una discussione più incentrata sul tema "difesa" visto che sta lentamente scivolando in argomenti troppo OT per questo foro.

Lo staff
PMEmail Poster
Top
Exall
Inviato il: Mercoledì, 22-Set-2010, 09:32
Quote Post





Gruppo: Members
Messaggi: 5662
Utente Nr.: 75
Iscritto il: 26-Apr-2009



Il ministro degli Esteri giapponese ha respinto le rivendicazioni della Cina sulle isole Senkaku, all’origine del contenzioso diplomatico riesploso tra i due Paesi, dopo l’arresto del capitano del peschereccio cinese accusato di doppia collisione con due motovedette giapponesi. ”Si tratta di una parte del territorio giapponese e quindi non c’è alcuna disputa territoriale"

Fonte televideo

La distensione tra i due grandi paesi non procede propriamente spedita -fischiet.gif
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (46) « Prima ... 14 15 [16] 17 18 ... Ultima » Reply to this topicStart new topic

 



[ Script Execution time: 2.7136 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]